PROGETTO COMFORT 2018

Un giorno di lavoro tra espositori e addetti ai lavori

Nei Paesi industrializzati l’efficienza con cui le risorse vengono utilizzate è ancora molto bassa e l’inquinamento associato al ciclo di vita dei prodotti e dei servizi è ancora troppo elevato. Questi aspetti, uniti alla crescita di domanda di risorse, il cui approvvigionamento è limitato, rende indispensabile la transizione del sistema economico da un approccio di tipo lineare ad un approccio di chiusura dei cicli.
I principi dell’economia circolare si coniugano in un’idea nuova di territorio che sta muovendo le nostre città verso il modello “smart cities” dove una nuova qualità degli spazi, nuove modalità di lavoro e mobilità, nuovi e più corretti modelli di riferimento – grazie all’introduzione di soluzioni tecnologiche sempre più innovative – permetteranno non solo una semplificazione ma una vera e propria rivoluzione degli stili di vita ed un reale incremento della sostenibilità, non solo locale ma globale. In un periodo di grandi cambiamenti per il settore dei servizi dell’energia, idrici, dei rifiuti, della mobilità, dove la richiesta di competitività fa oggi puntare, e con decisione, gli operatori verso una maggiore sostenibilità economica ed ambientale, la conoscenza e consapevolezza delle opportunità offerte dalle più recenti soluzioni tecnologiche, dei temi gestionali e delle difficoltà del quadro normativo – dalla regolazione alla governance – è forse l’unica strada per cercare una stabilizzazione di questi settori chiave, condizione imprescindibile per il rilancio degli investimenti delle imprese.

E’ in quest’ambito che Progetto Comfort rappresenta il luogo ideale di confronto e di dibattito oltre che di aggiornamento sui futuri modelli di sviluppo; un agorà quindi, ma anche un’ampia vetrina sulle soluzioni tecnologiche in grado di coniugare in modo armonico il benessere dei cittadini con le nuove necessità di vita e un consumo sostenibile delle risorse a disposizione.
Progetto Comfort, alla sua decima edizione, si conferma l’evento più qualificato del Sud Italia, in in materia di sostenibilità energetica, salvaguardia dell’ambiente e promozione della green economy, oltreché un chiaro punto di riferimento, sempre attivo e interattivo, in cui la condivisione della conoscenza assume un’importanza strategica a supporto delle aziende espositrici e delle community delle principali filiere di sviluppo.

La Fiera di configura quindi non solo come contenitore ma come un incubatore ideale dove connettersi con gli operatori dell´industria della Green economy e dell´economia circolare, raggiungere accordi commerciali, generare valore e acquisire clienti.

La manifestazione anticipa le tendenze e le tecnologie in arrivo sul mercato e le soluzioni più avanzate per migliorare la sostenibilità ambientale, sociale ed economica del sistema paese, mettendo in mostra le soluzioni, i materiali e le applicazioni volti al miglioramento della qualità nei sistemi urbani dell’ambiente, dell’efficienza energetica negli edifici pubblici e privati.

Progetto Comfort mette infatti a sistema tutti gli attori della filiera delle costruzioni – oggi sempre più orientati alla progettazione del sistema edificio-impianto con criteri eco sostenibili – presentando innovazioni di prodotto, nuove tecnologie e materiali nel costruire, sistemi impiantistici d’avanguardia e controllo domotico dell’edificio, il tutto coordinato da una integrazione progettuale customizzata. In quest’ambito la Fiera coinvolge tutti i settori dell’impiantistica termoidraulica, della climatizzazione, delle energie rinnovabili, della domotica, dei materiali innovativi, rivolgendosi a un pubblico di aziende produttrici e tecnici specializzati, progettisti, impiantisti, installatori e manutentori, amministratori di condominio, energy manager e pubbliche amministrazioni.

L’efficienza energetica sarà quindi focus centrale della fiera per accelerare l’integrazione di sistemi, in una visione di sviluppo del benessere abitativo e dell’efficientamento energetico degli edifici; L’attività della fiera permetterà di sovrapporre alla diffusione degli ultimi risultati della ricerca anche le azioni per la commercializzazione delle tecnologie e dei servizi finalizzati ad un uso efficiente e intelligente dell’energia, e per la promozione del potenziale dei sistemi efficienti e rinnovabili nell’ottica delle smart cities del domani

Grazie all´esclusivo rapporto tra il mondo della Ricerca, l´Industria, le Istituzioni e grazie al rigore scientifico che ne caratterizza i contenuti, la manifestazione ospiterà anche un serio confronto verso nuovi paradigmi di gestione delle acque reflue, oggi trattate con rilevante consumo di energia e rilevanti emissioni di gas ad effetto serra potranno permettere un recupero energetico e di materie prime seconde trasformandosi da costo per la società in un’opportunità a supporto di un’economia circolare. Non mancherà il tradizionale approfondimento sugli ultimi sviluppi nella conoscenza e le soluzioni più innovative per il trattamento, l’utilizzazione e la riutilizzazione, il riciclaggio e il recupero dei rifiuti, efficienti non solo in termini di costi ma sotto il profilo delle risorse e del rispetto dell’ambiente.

Uno spazio specifico verrà come sempre dedicato alla mobilità sostenibile, posta al centro della Green Economy. L’esposizione e la messa su strada permetterà anche a chi non appartiene al settore della mobilità di conoscere e toccare con mano i risultati e le potenzialità della ricerca automobilistica in tema di sostenibilità dello sviluppo.

Proprio questi sono i punti di forza che fanno di Progetto Comfort  al contempo una piazza di eventi e seminari tematici e specialistici ed una fiera innovativa attraverso la capacità di coniugare l’esposizione di idee, prodotti, progetti e soluzioni con momenti dedicati all’approfondimento, allo scambio, all’incontro fra domanda e offerta. Uno spazio di visibilità verrà in particolare fornito alle start up e spin-off focalizzate sui settori della green economy.

Promuovere le soluzioni tecnologicamente più avanzate nel campo della sostenibilità ambientale, individuare i partner eccellenti, aprire la strada ai nuovi mercati emergenti sul piano sia nazionale che internazionale, formare gli operatori più esperti, condividere le esperienze virtuose sono quindi le principali le finalità ma anche le ragioni del successo della manifestazione.

Le finalità di Progetto Comfort 2018
Promuovere le soluzioni tecnologicamente più avanzate nel campo della sostenibilità ambientale, individuare i partner eccellenti, aprire la strada ai nuovi mercati emergenti sul piano sia nazionale che internazionale, formare gli operatori più esperti, condividere le esperienze virtuose sono le principali le finalità della manifestazione.

Essa rappresenta un’opportunità per introdurre o rafforzare la presenza dell’azienda nel più promettente dei mercati e un’importante occasione per conoscere i competitori, incontrare potenziali clienti e partner commerciali, rafforzare la visibilità del marchio aziendale.

Quattro le principali sezioni: AMBIENTE E RIFIUTI | ALIMENTAZIONE E WELLNESS | ENERGIA E IMPIANTI HVAC-R | BIOEDILIZIA E TERMOIDRAULICA al fine di promuovere le soluzioni tecnologicamente più avanzate, individuare i partner eccellenti, aprire la strada ai nuovi mercati emergenti sul piano sia nazionale che internazionale, formare gli operatori più esperti, condividere le esperienze virtuose.